Campioni CSI Open Senior 20162017-09-20T16:33:21+01:00

Domenica 10 Luglio 2016 rimarrà una data storica per la compagine del Presidente Sappa, che dopo 5 titoli regionali consecutivi riesce nell’impresa (e mai termine fu più appropriato!) di conquistare il suo primo titolo di CAMPIONE D’ITALIA CSI categoria Open Senior, al termine di un filotto di 5 vittorie consecutive alle Finali Nazionali svoltesi a Montecatini Terme (PT).

Il girone di qualificazione prevedeva le partite contro Bologna (San Buca), Lecce (Maglie) e Lecco (Lomagna) e già nella prima partita si intravvedeva che qualcosa quest’anno era cambiato, grazie soprattutto a coach Alfero (allenatore di grandissima esperienza a livello FIP, che quest’anno ha creduto nel progetto della Pallacanestro Farigliano, in cui ha ritrovato, seppur un po’ più vecchi, molti dei suoi giocatori del passato).

Il girone di qualificazione si rivelava una cavalcata trionfale, con tre successi in tre giorni consecutivi (Lomagna 53/46, Maglie 67/60, San Buca (favorita della manifestazione con Teramo) 65/51), che nonostante gli acciacchi e alcuni infortuni, proiettavano la PF nell’olimpo delle prime quattro squadre d’Italia.

Nella semifinale di sabato pomeriggio la PF ha ritrovato il Sant’Andrea di Sesto San Giovanni (ripescato per l’assenza di una squadra di Roma), che tre anni fa gli aveva tolto il terzo posto con un canestro allo scadere.

I lombardi si presentavano con il medesimo roster costituito da giocatori (molti over 50) molto esperti che per anni avevano giocato ad alto livello; giocando un basket “essenziale, esperto e molto fisico” riuscivano ad imbrigliare il gioco PF per due quarti, prima che il bomber Borra salisse in cattedra (29 pt alla fine), punta di una squadra che partita dopo partita stava crescendo tantissimo, portando la PF alla Finalissima per il titolo Nazionale, 5 anni dopo la finale di Salsomaggiore persa contro l’Audace Bologna nel 2012.

Risultato finale 60/50 per la PF. Domenica mattina finalissima contro il San Buca Bologna, squadra giovane, molto atletica ed intensa, con una PF acciaccata e piena di infortuni, ma determinata a non farsi sfuggire questa seconda chance. Partenza molto forte dei Bolognesi, con ben 6 bombe nel primo quarto e la PF “legata” in attacco e passiva in difesa, che chiudevano avanti 26/16. Il secondo quarto vedeva la squadra di coach Alfero “entrare in partita” grazie ad un Pavese dominatore in attacco (32 pt alla fine), ma soprattutto con una gran difesa di squadra, che le consentiva di chiudere il quarto sul 18/9, andando negli spogliatoi in svantaggio di un solo punto 34/35. Negli spogliatoi coach Alfero “motivava a dovere” i fariglianesi, che entravano in campo molto determinati, ma ancora alcune bombe bolognesi mantenevano in equilibrio la partita, alla fine del terzo tempo 51/51. Nell’ultimo quarto, nonostante, capitan Occelli (ko per uno strappo, comunque in campo negli ultimi minuti per battere la press degli avversari) la PF dimostrava di voler la vittoria più dei bolognesi, difendendo alla grande ed attaccando in modo ordinato con i suoi lunghi, dominatori dell’area pitturata!

La partita terminava nell’euforia generale sul 76/68, laureando una piccola società, partita da un paesino di poche migliaia di persone, a laurearsi CAMPIONE D’ITALIA per la prima volta, portando così a compimento una favola iniziata 5 anni fa, quando amici “ex giocatori” si ritrovarono al Palazzetto di Farigliano per provare a giocare nuovamente “un po’ di buon basket insieme”!

I protagonisti di questa impresa : Gianluca Demaria, Fabio Rosso, Ugo Pecchenino, Matteo Mascarello, Enrico Occelli, Andrea Borra, Luca Mancardi, Daniele Clerico, Danilo Alberione, Gabriele “Teo” Tealdi, Roberto Occelli, Francesco Navello, Matteo Devalle, Miky Pesosky, Luca Pavese, allenati da coach Andrea Alfero.

I FILMATI DELLA FINALE